VINCOLO QUINQUENNALE : RICORSO

 11/09/2020

Il  D.L. n. 126/2019 ha modificato l’art. 399 del Testo Unico introducendo L'IMPOSSIBILITA' DI CHIEDERE TRASFERIMENTO E/O ASSEGNAZIONE PROVVISORIA  PER 5 ANNI DOPO LA NOMINA IN RUOLO OTTENUTA NEL 2020/21 DA QUALSIASI GRADUATORIA.
A decorrere dalle immissioni in ruolo disposte per l'anno scolastico 2020/2021, i docenti a qualunque titolo destinatari di nomina a tempo indeterminato possono chiedere il trasferimento, l'assegnazione provvisoria o l'utilizzazione in altra istituzione scolastica ovvero ricoprire incarichi di insegnamento a tempo determinato in altro ruolo o classe di concorso soltanto dopo cinque anni scolastici di effettivo servizio nell'istituzione scolastica di titolarità, fatte salve le situazioni sopravvenute di esubero o soprannumero

I corsisti FIT assunti 
in ruolo nella scuola secondaria nel 2019/2020 dalle graduatorie di merito del 2018 SONO SOTTOPOSTI ALLA MEDESIMA DISCIPLINA  mentre questa sorte non tocca chi è entrato in ruolo, seppure con lo stesso concorso, in anni precedenti.
Perciò infatti il personale docente che si trova nelle condizioni di cui all’articolo 13, comma 3, del decreto legislativo 13 aprile 2017 N. 59 come modificato dalla legge 30 dicembre 2018, n 145, articolo 1 comma 792, è tenuto a rimanere presso l’istituzione scolastica di immissione in ruolo nel medesimo tipo di posto e classe di concorso, per almeno altri quattro anni salvo in caso di sovrannumero o esubero”. (tot. 5 anni)


CIO' PREMESSO,  LO STUDIO LEGALE LOMBARDI BUFALINI, CONVENZIONATO CON LA GILDA DI FIRENZE sta avviando un'azione legale finalizzata alla rimozione del vincolo quinquennale.

Chi è interessato  deve compilare il form di prenotazione 
 (non vincolante) pubblicato QUI >    https://forms.gle/YsKDZNTVC5bcyE4t7


  • Ai docenti prenotati saranno trasmesse per e-mail  al raggiungimento del numero minimo, e comunque entro settembre,  tutte le condizioni del ricorso costi compresi che per gli Associati Gilda saranno scontati secondo convenzione .
  • Solo successivamente, chi vorrà partecipare, trasmetterà una preadesione  col versamento di 30,00 contestualmente all'invio o consegna della documentazione necessaria.
  • Tale somma sarà a titolo di acconto sul costo del ricorso.